La pedofilia nei gruppi anti-incel

Visto che un commentatore sotto questo post mi aveva chiesto di trattare la vicenda di DrPizza, ho pensato di portare sul blog la traduzione di IncelTear More Dangerous Than Incels Themselves?, un articolo di Juanita Chavez pubblicato su Medium che prende in esame anche questa vicenda nel quadro di una più ampia analisi sull’inquietante diffusione della pedofilia nei gruppi anti-incel. Buona lettura.

Sin dal massacro di Isla Vista perpetrato da Elliot Rodger nel 2014, Internet è andato in subbuglio riguardo il “movimento incel” online. […] Tra le altre cose, ciò ha sollecitato anche reazioni abbastanza negative. Una di queste è stata la creazione del subreddit r/IncelTear.

R/IncelTear pretende di essere una community dedicata al monitoraggio e alla ridicolizzazione degli incel, e le regole del subreddit sottolineano come in teoria prendere in giro le persone a causa dei loro problemi sentimentali e della loro verginità non sarebbe permesso.

Tuttavia, leggendo questo subreddit, si nota subito che queste regole sembrano essere applicate in modo molto approssimativo. Molti dei post di incel a cui rispondono gli utenti di r/IncelTear non sono particolarmente problematici e molte delle risposte dei membri del subreddit in questione appaiono eccessivamente meschine.

Ma potrebbe esserci qualcosa di ancora più oscuro in agguato sotto la superficie.

Navigando su Reddit, ci si può imbattere in numerose discussioni che riguardano r/IncelTear e i suoi utenti su altri subreddit. E spesso tali discussioni contengono informazioni sconcertanti.

Ad esempio, tra gli utenti di r/IncelTear c’è una percentuale preoccupante di individui legati alla pedofilia e a crimini contro i minori.

Uno di questi soggetti è un uomo di nome Peter Bright. Ex autore su Ars Technica, Bright è stato anche un partecipante di r/IncelTears (il nome originale di questa comunità). Questo fino a quando non è stato arrestato e accusato di aver tentato di organizzare un incontro sessuale con due bambini di 7 e 9 anni conversando con un agente dell’FBI sotto copertura che si spacciava per la madre dei minori.

Ma Bright non è solo. Secondo diversi utenti di Reddit un altro utente di r/IncelTear era collegato al profilo di un pedofilo piuttosto noto che ammette pubblicamente di essere un MAP (acronimo di “minor-attracted person”).[…]

Forse la cosa più inquietante di tutte, però, è che ci sono prove evidenti che l’attuale team di moderazione su r/IncelTear ospiti anche dei pedofili.

A detta di molti, uno dei moderatori della community era un utente che si dichiarava una webcam model (colloquialmente, una “camgirl”). Tuttavia, l’indagine su questo utente ha rivelato che egli aveva originariamente affermato di essere un uomo e aveva rivendicato età diverse nel corso della sua attività.

Questo utente, Koneko-dono, è stato successivamente sospeso definitivamente da Reddit dopo aver ammesso di aver pubblicato post contenenti materiale pedopornografico sul forum di incels.co per tentare di farlo chiudere. L’utente è tornato per breve tempo con un nome utente simile, Koneko-desu, ma è stato nuovamente sospeso da Reddit.

Ora ci sono segnalazioni del fatto che l’individuo di cui sopra sarebbe diventato moderatore di r/IncelTear con un nuovo account, e c’è un ulteriore dettaglio davvero preoccupante.

Si presume che uno degli attuali moderatori, Dianavic, stia impersonando una modella coreana, attiva su Instagram con il nick _yujeong_05. Dianavic aveva precedentemente impersonato anche un’altra giovane donna coreana, sempre sul suo account Reddit.

Appare chiaro e preoccupante che la moderazione di Reddit non sia imparziale in materia, e per accertarsene basta leggere tutto il materiale offensivo pubblicato su r/IncelTear che non viene minimamente sanzionato.[…]

Le comunità anti-incel appaiono quindi potenzialmente più pericolose degli incel stessi, e potrebbero ospitare individui realmente disturbati.

Sarebbe ora che qualcuno inizi a monitorare anche questi gruppi anti-incel.

12 pensieri riguardo “La pedofilia nei gruppi anti-incel”

  1. “Le comunità anti-incel appaiono quindi potenzialmente più pericolose degli incel stessi, e potrebbero ospitare individui realmente disturbati.”
    Notevole come queste parole provengano da una giornalista np. Evidentemente la verità della redpill è così potente che, piano piano, riuscirà a portare tutti quanti fuori da Matrix.
    Dai che sono fiducioso!

    1. E dopo che succederà? Te lo dico io: un bel niente di niente!
      I fighi e le d-word continueranno a scopare e a fidanzarsi, e i cessi maschi a segarsi disperati.
      Dobbiamo sperare nel nostro amico covid, altro che “redpill”, “blackpill” e menate varie!

      1. Hai parzialmente ragione: i fighi continueranno a scopare gratis e i cessi dovranno segarsi e/o andare a pro.

        MA, ed è qui la novità, nessun uomo etero vorrà mai più impegnarsi in una LTR.
        I belli useranno le np solo come sfogatoi ormonali, e tutti gli altri smetteranno di zerbinare e beta-providerare. Ossia si realizzerà in pieno il vero sogno MGTOW, e allora sì che dai “piani alti” si mobiliteranno per impedire il collasso totale dell’Occidente.
        Sarà uno spettacolo meraviglioso! Preparo già i pop corn!

        1. Eh, vorrei poterti credere, ma non sono così ottimista: la solitudine è una bestia pesante, che a lungo andare ti prende il cervello e ti fa perdere ogni minima traccia di senno.
          Immagina un sub 7 che, rassegnandosi alla sua condizione, comincia a dedicarsi al 100% ai suoi interessi e alla sua carriera. Poi arriva a 30 anni professionalmente realizzato ma ancora solo e kv; arriva la classica gold digger post-wall, che se lo lavora per bene strusciandosi addosso come una gatta morta, magari corredando il tutto con le classiche stronzate come “ti amo da impazzire” o “non posso vivere senza di te”. Questi sono le facile prede alle quali puntano quelle luride tr0i&!
          No, io continuo a confidare nel mitico Sars-Cov2, il nostro grande salvatore.

          1. Eh, hai sollevato una questione interessante.
            Guarda, a questo punto spero anch’io nel covid, ma non nel senso che pensi tu: spero che questa pandemia finisca presto, e spero che l’economia si risollevi. Ma spero anche che tutto ciò possa portare a qualcosa di nuovo, a un’inedita visione del mondo che si avvicini in qualche modo alla redpill. Ora è difficile da spiegare in poche righe, magari butterò giù qualcosa di più profondo successivamente…

  2. In questi periodi di lockdown ho letto che le piattaforme e-commerce stanno facendo affari d’oro. Mi chiedevo se alle classi dominanti non convenga una situazione di costante misantropia con le saracinesche abbassate, le piazzette e i borghi vuoti e la gente chiusa in casa a rimuginare e spendere i sussidi ( per chi è riuscito a prenderli). Degli individui non frega niente a nessuno, ci vogliono massa indistinta.

  3. Scusate, perdonate l’off topic, ma mi è giunta notizia che un ex-utente (Mocio-Man) sarebbe deceduto.
    E’ vera questa notizia o è solo una stupida trollata? Grazie.

    1. Ultimamente ho dovuto fare degli esami integrativi per dei cfu che mi mancavano per poter accedere ai concorsi per l’insegnamento, e inoltre ho ricominciato ad avere problemi di salute, quindi non ho avuto molto tempo per aggiornare il blog.
      Comunque domani dovremmo tornare a pubblicare qualcosa, con un manifesto patriarcale ad opera di Marco Paolo.

  4. Io sospettavo che gli anti-incels fossero dei nazisti, gli stessi idioti che giravano su /pol/. Quei figli di puttana, lo sanno benissimo che è pieno di incels etnici, quindi ci godono un sacco a torturarli.

    I tizi di inceltears erano un gruppo di bullismo organizzato, simile a quei gruppi italiani gestiti dalle femministe come Selvaggia Lucarelli. Sono persone che aggrediscono furiosamente gli uomini di basso status, godono ad umiliare e sono sadici e psicopatici, spesso anche narcisisti malati mentali.

    Un altro di questi handicappati era https://incels.wiki/w/BrazilianSigma che penso consocano tutti. Si trattava di un nazi, una sorta di tradizionalista che odiava gli incels e i MGTOW.

    Di solito chi odia più furiosamente i MGTOW sono i nazi. I nazi e i tradizionalisti odiano i MGTOW con una ferocia estrema, li attaccano e li stalkerano. Gli incels vengono percepiti come MGTOW veri e propri, e quindi attaccati ancora più ferocemente. I MGTOW in media sono tutti tradizionalisti dotati di un QI inferiore agli 80 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *